CHI SIAMO

GUIDO COSTAMAGNA

Socio fondatore

Guido Costamagna nato a Milano il 4 agosto del 1952, consegue la laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università Cattolica del S. Cuore di Roma nel 1997. Continua il suo percorso formativo conseguendo la Specializzazione in Chirurgia Generale, la Specializzazione in Chirurgia dell’Apparato Digerente e la Specializzazione in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva.

Ad oggi è Professore Ordinario di Chirurgia Generale presso l’Università Cattolica del S. Cuore di Roma, Direttore Polo Malattie Apparato Digerente ed Endocrino-Metaboliche, Direttore dell’Istituto di Clinica Chirurgica Generale e Terapia Chirurgica e Primario Unità Operativa di Endoscopia Digestiva Chirurgica presso la Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma. E’ inoltre direttore di Cattedra di Eccellenza in Endoscopia Digestiva USIAS, Università di Strasburgo, Francia e Direttore Scientifico del European Endoscopy Training Centre (EETC) di Roma.

Guido Costamagna ha ricoperto in passato anche le seguenti cariche:

Consigliere Indipendente United European Gastroenterology
Segretario Generale FISMAD
Presidente: European Society of Gastrointestinal Endoscopy (ESGE)
Consigliere AISP (Associazione Italiana Studio del Pancreas)

È inoltre autore di oltre 700 pubblicazioni tra articoli originali, capitoli di libri pubblicati in Italia e all’estero e abstracts di congressi.

CLAUDIO COSTAMAGNA

Socio fondatore

Nato a Milano nel 1956, frequenta l'École Européenne di Bruxelles per poi rientrare in Italia ed iscriversi all'Università commerciale Luigi Bocconi. Nel 1981 consegue la laurea in economia aziendale e comincia la sua attività professionale nell'area financial control di Citibank S.A., per poi passare - nel 1985 - a Montedison, come direttore della corporate finance per la holding.

Nel 1988 entra in Goldman Sachs, inizialmente come responsabile investment banking Italia, per poi diventare responsabile Italia e Chairman di Goldman Sachs SIM SpA. Nel 1999 viene nominato co-head della divisione investment banking per l'Europa, Medio Oriente ed Africa e membro dello European Management Committee e del Global Partnership Committee. Infine, tra il 2004 e 2006 – anno nel quale lascia il gruppo - ricopre il ruolo di presidente della divisione investment banking per l'Europa, Medio Oriente ed Africa.

Nel 2006 fonda la società di financial advisory CC & Soci Srl, della quale è presidente. Nel 2007 entra nel consiglio di amministrazione di Reuters Breakingviews. Fonda, nel 2011, Advise Only Sim S.p.A., società che si occupa di finanza personale e di consulenza nella gestione del risparmio online.

Dopo esserne stato consigliere d'amministrazione, nel 2012 viene nominato presidente di AAA-Advanced Accelerator Applications[5], gruppo farmaceutico europeo fondato da accademici europei, specializzato nello sviluppo di prodotti diagnostici e terapeutici nel campo della medicina nucleare. Nello stesso anno, diventa presidente di Salini Impregilo,[6] il principale gruppo italiano attivo nella costruzione di infrastrutture.

Costamagna è stato consigliere di amministrazione di Luxottica, Bulgari, del Gruppo Il Sole 24 Ore,[7] di Autogrill e di DeA Capital, tutte società quotate sulla Borsa italiana. È stato anche membro del CdA di Virgin Group Holdings Ltd.

Da luglio 2015 è presidente della Cassa depositi e prestiti. Inoltre, presiede AAA-Advanced Accelerator Applications e la CC & Soci Srl. Siede nel consiglio di amministrazione di FTI Consulting Inc ed è membro dell'International Advisory Council dell'Università commerciale Luigi Bocconi. Da aprile 2016 è anche Presidente di FSI SGR Spa, società costituita dalla riorganizzazione del Fondo Strategico Italiano Spa – FSI (Gruppo CDP), di cui è stato a sua volta Presidente da luglio 2015 ad aprile 2016.


GIANCARLO ARAGONA

Socio

Giancarlo Aragona, nato a Messina il 14 novembre 1942, si è laureato in Giurisprudenza all'Università di Messina nel 1964 ed è entrato nella carriera diplomatica nel 1969. 

Dal 1972 al 1974 presta servizio presso l'Ambasciata d'Italia a Vienna.

Nel 1974 è nominato Console a Friburgo, quindi dal 1977 al 1980 è Consigliere all'Ambasciata a Lagos.

Rientrato al Ministero degli Esteri a Roma, dirige l'ufficio Mediterraneo e Medio Oriente della Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo.

Nel 1984 è nominato Primo Consigliere Politico all'Ambasciata di Londra.

Nel 1987 viene trasferito alla Rappresentanza Permanente italiana presso il Consiglio Atlantico (NATO) a Bruxelles con funzioni di Vice Capo Rappresentanza.

Rientrato a Roma, nel 1992 viene nominato Consigliere Diplomatico del Ministro della Difesa.

Nel luglio 1994 è nominato vice Capo di Gabinetto del Ministro degli Affari Esteri e dal 1 Gennaio 1995 Capo di Gabinetto. Mantiene l'incarico sino al Giugno 1996 allorché diventa Segretario Generale dell'Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OSCE) a Vienna.

Nel Giugno 1999 viene nominato Ambasciatore d'Italia a Mosca da dove rientra a Roma nell'ottobre 2001 per assumere l'incarico di Direttore Generale degli Affari Politici al Ministero degli Esteri.

Nel Marzo 2004 è nominato Ambasciatore a Londra.

Conclusa la carriera diplomatica nel dicembre 2009, viene chiamato dalla NATO tra gli esperti incaricati di preparare una proposta di riforma dell'Alleanza Atlantica. 

Dal 2010 al 2013 è Presidente della Società Gestione Impianti Nucleari (SOGIN).

È stato anche Presidente dell'Istituto Mediterraneo di Ematologia. 

Nel 2011 è stato eletto Presidente dell'Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (ISPI), incarico che ha conservato sino al luglio 2016.

Dal 2012 è Vice Presidente della Conferenza Mondiale “Science for Peace” emanazione della Fondazione Umberto Veronesi di Milano.


MORENO BUSOLIN

Socio

Nato a Venezia. Laurea in Lettere e Filosofia, Università di Venezia. Corso di Master in Linguistics, University of Texas at Austin.

Ha lavorato per più di trent'anni con la multinazionale americana Johnson&Johnson nel settore dei dispositivi medico chirurgici. Nella filiale italiana di Johnson&Johnson ha ricoperto negli anni vari ruoli fino a guidarla in veste di Amministratore Delegato.


CLAUDIO CAPPON

Socio

Claudio Cappon si è laureato alla Facoltà di Economia e Commercio dell’Università di Roma nel 1974 con il massimo dei voti ed ha avuto formazioni specialistiche in Finanza e Strategia aziendale.

La sua carriera professionale si è svolta nell’industria pubblica italiana in settori differenziati (siderurgia, costruzioni, servizi) sempre con ruoli manageriali. E’ stato consigliere di amministrazione di Autostrade e Aeroporti di Roma, Vice direttore generale di Iritecna e nel 1995/96 Direttore generale e Amministratore Delegato di Fintecna. Tra il 1998 ed il 2002 è stato Vice direttore generale e poi Direttore generale della RAI.

Nel 2002 è stato Amministratore Delegato di Consap, società del Tesoro specializzata nella gestione di servizi assicurativi pubblici. Dal 2006 è stato nuovamente nominato Direttore Generale della RAI fino al 2009.

Dal dicembre 2009 a dicembre 2014 ha ricoperto la carica di Vice Presidente dell’Unione delle televisioni europee (EBU/UER).

Dal giugno 2012 al dicembre 2013 è stato Presidente di Rai World, la Società RAI avente lo scopo di gestire la presenza del servizio pubblico radiotelevisivo italiano sul piano internazionale.

Nell’aprile 2016 è stato eletto Segretario Generale della COPEAM (Conferenza Permanente dell’Audiovisivo Mediterraneo).

In campo accademico cura il Master in “Economia e gestione delle aziende di Media” presso la Facoltà di Economia dell’Università di Tor Vergata ed è professore a Parigi, dove tiene un corso trimestrale sul Servizio pubblico televisivo in Europa, al Master in “Affaires Publics” di SciencesPo.

Ha ricoperto anche la carica di Presidente dell’Associazione Produttori Televisivi ed è consigliere di amministrazione di numerose società.


CAMILLA NESBITT

Socio fondatore

Produttrice televisiva e cinematografica, Camilla Nesbitt esordisce con Berlin-Jerusalem e Golem, entrambi di Amos Gitai, in concorso al Festival di Venezia rispettivamente nel 1989 e nel 1991, e Napoli-Berlino di Mika Kaurismaki del 1987.

Nel 1991 fonda con Pietro Valsecchi la Taodue Film, con cui da il via ad una produzione inesauribile, al cinema, con tanti titoli tra cui i 4 film campioni di incassi con Checco Zalone, il biopic su Papa Bergoglio diretto da Daniele Luchetti o la coproduzione dell’ultima fatica di Claudio Caligari Non essere cattivo; e in tv, con successi clamorosi, come Il XIII apostolo o Squadra Antimafia.


GABRIELLA PAVESI ARIOLI

Socio

Gabriella Pavesi Arioli nata a Roma 26/10/1937 da sempre attivamente coinvolta in ambito sociale, si dedica con grande entusiasmo e dedizione all’iniziativa F.Ri.End. Onlus


Socio

Appassionato fin da ragazzo di cinema e teatro, nel 1991, insieme alla compagna Camilla Nesbitt, Pietro Valsecchi fonda la società di produzione Taodue Film, di cui oggi è amministratore delegato. La vocazione più grande, perseguita fin dagli inizi, è quella di realizzare storie di carattere civile, a cominciare dal film Un eroe borghese (1995), per la regia di Michele Placido, sul caso Ambrosoli, fino a miniserie di grandissimo successo come Ultimo, Uno bianca, Paolo Borsellino, Maria Montessori – una vita per i bambini, Il capo dei capi (2007) o la serie Squadra Antimafia – Palermo oggi, giunta ormai all’ottava stagione.

Tra le produzioni più recenti e di maggiore successo ci sono i film campioni di incassi con Checco Zalone diretti da Gennaro Nunziante (Cado dalle nubi del 2009, Che bella giornata del 2011, Sole a catinelle del 2013, e l’ultimo QUO VADO?, record assoluto nella storia del cinema italiano) o la grande produzione cinematografica Chiamatemi Francesco, per la regia di Daniele Luchetti, incentrata sulla vita di Papa Bergoglio.

Socio

Roberto Zaccaria, nato a Rimini il 22 dicembre del 1941.

Professore ordinario di Diritto costituzionale nell’Università di Firenze. Ha insegnato Diritto Costituzionale, Diritto dell’Informazione e Diritto Regionale nelle Università di Firenze, Macerata, LUMSA e LUISS di Roma. Insegna nel Master delle migrazioni presso l’Università di Bergamo. Coordina gruppi di ricerca presso la Fondazione Astrid. E’ presidente del Consiglio italiano per i rifugiati. È giornalista pubblicista, iscritto all’Ordine dei giornalisti del Lazio e collabora con il Fatto quotidiano.

E’ stato membro della Camera dei Deputati nella XIV, XV e XVI Legislatura. È stato eletto per la prima volta nelle elezioni suppletive dell’ottobre 2004 nel collegio di Milano 3. E’ stato Presidente del Comitato per la legislazione e vicepresidente della Commissione affari costituzionali. E’ stato Presidente della RAI dal 1998 al 2002, Vice Presidente dell’UER (Unione delle televisioni pubbliche europee) dal 2000 al 2002. In precedenza, era stato Consigliere di Amministratore della RAI dal 1977 al 1993 e dell’Ente Cinema dal 1990 al 1995. È stato Consigliere di Amministrazione della Banca Toscana dal 1995 al 1998.

Tra le tante pubblicazioni si può ricordare tra tutte il manuale Diritto dell’informazione e della comunicazione, Nona edizione, Padova, Cedam, 2016.